top of page
Pagina prodotto: Stores_Product_Widget
salvia con goccia.jpg

Gusto delicato e piacevole.

Indicato per condire la pasta, arricchire bruschette, crostini di pane o per insaporire la pizza.

Pesto vegano al basilico di Boscherina - pastorizzato

CHF 12,00Prezzo
Ne restano solo: 7
  • Il basilico proviene dall'azienda Ramani di Boscherina.

    Come frutta secca ho usato le mandorle, e come olio un ottimo extravergine di oliva, spremuto a freddo. Per il formaggio Parmigiano Reggiano, naturalmente privo di lattosio, stagioonato oltre 24 mesi (privo di OGM e conservanti).

    Per aumentare l'acidità del pesto e migliorarne la stabilità e conservabilità ho aggiunto dell'acido lattico in polvere. L'acido lattico è presente in natura per esempio nel latte o nel vino.

    Infine, come ulteriore misura di sicurezza e precauzione, ho eseguito una leggera pastorizzazione ai vasetti. Questa operazione scurisce leggermente il colore del pesto che da verde brillante assume un colore verde più scuro.

    Fino all'apertura il pesto è conservabile a temperatura ambiente, in seguito deve essere tenuto in frigo e consumato al più presto, avendo cura di coprirlo con olio per evitare l'ossidazione lo sviluppo di muffe.

  • L'aggiunta di acido lattico aiuta a regolare i livelli di PH e previene la crescita di microrganismi, prolungandone la durata.

    L'acido lattico che ho utilizzato è una polvere vegana di alta qualità derivata da zucchero di canna e barbabietola.

    Cos’è l’acido lattico

    L’acido lattico alimentare è utilizzato come conservante naturale, è presente infatti in diversi alimenti, ad esempio nello yogurt, nei prodotti da forno o nelle verdure in salamoia. Come conservante è piuttosto economico e poco elaborato, aiuta a regolare i livelli di PH e previene la crescita di microrganismi, prolungandone la durata.

    L’acido lattico è un acido organico, la sua formula molecolare è C3 H6 O3, allo stato solido è bianco ed è mescibile con acqua, disciolto presenta una soluzione incolore

    L’acido lattico è prodotto dalle colture di Lactobacillus e streptococcus nel processo di fermentazione. I batteri scompongono lo zucchero per estrarre energia e produrre acido lattico.

    Perché viene usato nel cibo

    Le proprietà antimicrobiche e la capacità di prolungare la durata di conservazione dei cibi sono i motivi principali per cui i produttori di alimenti aggiungono acido lattico al cibo, oltre a migliorarne il sapore.

    Come additivo conservante acidificante può essere sia di origine naturale che chimica, viene utilizzato per proteggere gli alimenti dai microrganismi, come lieviti e funghi, che potrebbero alterare le caratteristiche dei cibi,

    Altre proprietà dell’acido lattico:

    • È un additivo naturale;
    • È un solvente;
    • È un agente indurente;
    • È un agente gelatificante;
    • È un inibitore dello scolorimento.

    In quali alimenti troviamo l’acido lattico?

    Diversi sono i cibi comuni che contengono alti livelli di acido lattico e batteri produttori di acido lattico:

    • Yogurt;
    • Pesce stagionato;
    • Verdure in salamoia;
    • Crauti;
    • Kefir.

    Proprietà dell’acido lattico

    L’acido lattico è presente in molti alimenti allo stato naturale, i batteri che lo producono possono offrire alcuni benefici per la salute:

    • Proteggono dalle infezioni;
    • Supportano il sistema immunitario;
    • Aumentano l’assorbimento di vitamine e minerali;
    • Hanno un effetto antiossidante.

    Alcune ricerche condotte negli ultimi anni, inoltre, hanno stabilito che i batteri produttori di acido lattico possono avere effetti benefici sulla salute, ad esempio:

    • Possono prevenire il cancro al colon;
    • Alleviano le intolleranze al lattosio;
    • Alleviano le ulcere peptiche;
    • Stimolano il sistema immunitario.

    Proprietà dell’acido lattico come additivo

    L’additivo conservante acidificante presente in commercio è un acido non volatile, senza odore, oltre all’azione di conservare altre funzioni:

    • conferisce aroma agli alimenti che lo contengono;
    • ha la funzione tampone del PH;
    • è un antibatterico;
    • limita la diffusione di colonie batteriche ed è utilizzato nel confezionamento di carne e pesce;
    • è usato per la produzione di agenti emulsionanti specifici per i prodotti da forno.

Prodotti correlati